Forlì Football Club

Bardi: "Quando giochiamo in casa dobbiamo fare la differenza!"

14 Ottobre 2017

Domani alle ore 15.00, presso lo Stadio Morgagni, i Galletti affronteranno il Fiorenzuola nell'8° giornata di Campionato in serie D.

 

La biglietteria dello stadio sarà aperta domani a partire dalle ore 13.00.

 

Questa mattina abbiamo tenuto la conferenza stampa con mister Bardi: “Il Fiorenzuola è una squadra pericolosa; si difendono in tanti, giocano molto sugli errori degli avversari, cercano di ripartire e lo fanno bene. È una squadra difficile da affrontare, soprattutto sarà dura trovare gli spazi davanti se non siamo veloci nel giro palla e nel verticalizzare. Dobbiamo avere molta pazienza”.

“Nel complesso penso che siano una buona squadra – prosegue Bardi - hanno il mediano, Mazzotti che è un buon giocatore e anche la punta è in gamba. È una squadra che difende e chiude molto le traiettorie di passaggio. Dobbiamo essere concentrati al massimo”.

Domani non ci saranno Radoi, Ferri Marini e Dondini: “Per mercoledì spero che siano recuperabili, almeno a disposizione. Romano e Dall'Ara invece sono convocati. Questi giorni si sono allenati, hanno lavorato da un punto di vista organico e stanno bene”.

Alla domanda dei giornalisti se è stato più importante il 3 - 3 in tripla rimonta domenica scorsa a Piancastagnaio o la bella vittoria contro la Correggese a livello di morale, il mister risponde: “Direi tutte e due, quando abbiamo vinto in casa abbiamo fatto una bella prestazione per gran parte della partita e abbiamo avuto diverse occasioni, soprattutto nel corso del primo tempo siamo stati molto bravi. Per quanto riguarda la partita di domenica del 3-3, diciamo che sicuramente non siamo partiti bene i primi 10 minuti, abbiamo avuto difficoltà nel gestire la palla forse anche nell'interpretazione dei rimbalzi in un campo diverso. Dopo abbiamo fatto abbastanza bene, peccato per quegli errori che abbiamo commesso in fase difensiva, nel secondo e terzo gol eravamo in difesa schierata e potevamo essere più bravi e attenti. Nonostante tutto contro una squadra che in casa sono due anni che non perde riuscire a pareggiare è stato sicuramente positivo dal punto di vista caratteriale e motivazionale”.

Galeotti, Gimelli e Graziani sono buone risorse per la squadra: “Sono soddisfatto in generale della mia rosa. Galeotti è un giocatore con tanta quantità e di buona qualità; deve ancora entrare nell'ottica di dover giocare in un centrocampo a due perché lui ha sempre giocato in un centrocampo a tre ed è molto portato ad andare, però ho visto già che in queste ultime settimane si è disciplinato. Ha molta prestanza fisica, è un lottatore ed è una buona arma, ha un buon tiro e in queste partite dobbiamo pensare di poter sbloccare il risultato con tiri da fuori. Gimelli sta facendo molto bene, è stato molto bravo domenica sulla fascia sinistra, ha fatto due bei cross ed è stato intraprendente, ha interpretato molto bene la partita. Infine Graziani ha grande professionalità, è un giocatore sul quale puoi sempre contare e è di grande stimolo anche per i compagni, la sua presenza è molto importante. In questi turni infrasettimanali dovendo giocare tre partite alla settimana speriamo di recuperare le punte anche per dare qualche turno di riposo, tre partite alla settimana sono tante”.

“Il Forlì giocherà in casa 4 domeniche consecutive – conclude l'allenatore - è un occasione da sfruttare al massimo, con la consapevolezza che quando giochiamo in casa dobbiamo certamente fare la differenza, questo è un periodo importante per noi”.

©Forli FC 2019 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram