Forlì Football Club

La conferenza stampa del Direttore Sportivo

15 Settembre 2017

 

Questa mattina il Direttore Sportivo Oberdan Melini si è presentato in conferenza stampa, inizialmente indetta per presentare Abdoul Yabre ed ha spiegato perché il calciatore non ha firmato: “Vorrei in questa occasione stigmatizzare il comportamento tenuto dal giocatore. E’ vero che non vi era ancora una firma apposta sul documento del tesseramento ma vi era una parola data ed una stretta di mano data al Presidente nel suo ufficio. Successivamente vi erano stati diversi incontri sia con lo Staff presso lo Stadio Tullo Morgagni, sia con i giocatori del Forlì (con Radoi e Rrapai aveva già giocato) persino con il Mister.”

Ci eravamo  dati appuntamento questa mattina intorno alle ore 10:00 per adempiere al tesseramento - sostiene il DS - Questa mattina invece mi è arrivata personalmente una telefonata da parte del Procuratore di Yabre, fino alle 20 di ieri sera assolutamente consenziente degli accordi raggiunti”.

Mi spiace che il ragazzo si sia comportato così, è anche forlivese ma non aveva mai giocato a Forlì. Spiace che preferisca andare al Lumezzane e che si sia disattesa la parola data. Tra persone civili e persone d’onore deve valere di più una stretta di mano che una firma apposta su un documento. Questa è la cosa che più mi amareggia, noi ci siamo fidati di lui.”

Il ragazzo ha giustificato la propria decisione al DS affermando che i suoi genitori lo hanno indirizzato verso una proposta economicamente migliore, quella appunto del Lumezzane: “Ieri il Presidente gli ha ulteriormente concesso un premio legato ai tre mesi che avremmo passato assieme, e ci eravamo già accordati sul fatto che poteva andare in Lega Pro in qualsiasi momento”.

I numerosi infortuni degli ultimi giorni avevano portato la società a tentare l’acquisto di Yabre, anche solo fino a Gennaio: “A centrocampo siamo molto contati e l’innesto di Yabre aveva lo scopo di andare a tamponare questa situazione di emergenza momentanea. Adesso mi confronterò con la proprietà e vediamo se nei prossimi giorni ci saranno profili di una certa importanza che possono fare al caso nostro.”

Melini in conclusione di conferenza ha ringraziato la società e lanciato un messaggio ai tifosi: “Voglio ringraziare la Società, in particolare Stefano Fabbri, Gianfranco Cappelli e Marco Casadei perché hanno acconsentito di fare gli ultimi innesti che hanno dato una struttura tecnica importante alla squadra. Mi sembrano ingenerose le accuse da parte di alcuni tifosi che vengono mosse nei confronti della Società e dei dirigenti. E’ vero che si viene da una brutta retrocessione, e che a inizio stagione abbiamo parlato di un anno di transizione. Ma non vogliamo porci limiti e cercheremo di fare un campionato importante”. 

 

 

 

©Forli FC 2019 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram