Forlì Football Club

La presentazione dei nuovi giocatori, Martedì e Ghidini!

10 Gennaio 2018

Martedì 9 gennaio abbiamo presentato in conferenza stampa i due nuovi giocatori: Mattia Martedì, difensore classe 1998 e Davide Ghidini, centrocampista nato nel 1998.

La presentazione alla stampa è stata presieduta da mister Benuzzi: “Vi presento Mattia Martedì, marchigiano proveniente dal Settore Giovanile del Cesena e il lombardo Davide Ghidini, in prestito dall’Atalanta.
Questi due giocatori sono le due tessere per chiudere un bellissimo puzzle; ne avevamo bisogno e per la qualità della rosa è importante avere varie soluzioni”.

“Per noi è un grande piacere averli nella famiglia biancorossa – prosegue Benuzzi - perché sono degli ottimi giocatori e sono sicuro che ci daranno tantissimo”.

Il primo a presentarsi è stato Martedì: “Io sono terzino destro: quando ho iniziato a giocare ero difensore centrale, poi negli ultimi anni mi sono adattato a terzino destro. L’anno scorso ho fatto un campionato col ruolo spinto all’attacco ma la mia propensione principale è la fase difensiva”.

“L’anno scorso giocavo nell’Imolese – continua Mattia -prima ero nelle Giovanili del Cesena, dove ho militato per quattro anni: dai Giovanissimi Nazionali fino al primo anno di Primavera”.

L’anno scorso ha giocato in squadra con Selvatico: “Stefano è prima di tutto un grande amico, ma lo considero anche un tutor: quando giocavamo insieme mi ha dato mille consigli, anche in campo è uno che ti aiuta. È un grande compagno di squadra, perciò sono stato molto contento quando ho saputo che anche lui sarebbe venuto qua”.

“Mi trovo bene con la squadra, siamo tutti sull’ala dell’entusiasmo – prosegue Mattia - Il mister è esigente ma in modo positivo, è giusto che le cose che dice le prendiamo sul serio e diamo tutti il massimo”.

Il giovane difensore ha buoni propositi per il girone di ritorno: “Per come si è sviluppato il mercato ci aspettiamo tutti grandi cose, vogliamo fare bene; questo è l’obiettivo principale della squadra”.

La parola passa poi a Davide Ghidini: “Io sono di Brescia; un anno e mezzo fa sono venuto qui, mi aveva portato il direttore Cangini: quando però sono arrivato, durante i primi allenamento ho iniziato a soffrire di pubalgia e sono tornato a Bergamo per curarmi. Il Forlì è stato poi ripescato in Lega Pro e ho deciso di andare in serie D perché essendo rientrato tardi era meglio cercare di giocare con più continuità in quanto la categoria qui era alta e il rischio era quello di non giocare quasi mai”.

“Quando mi hanno richiamato sono stato molto contento, mi ha fatto tanto piacere – continua Davide – qua c’è una bella realtà, ho visto in questi giorni in cui mi sto allenando che c’è molto entusiasmo, voglia di fare”.

Ghidini ha cominciato a giocare nella squadra del suo paese, Concesio; poi è andato due anni al Lumezzane e 5 anni a Bergamo, dove ha giocato nel Settore Giovanile, dai Giovanissimi Regionali fino al primo anno di Primavera.

Il centrocampista è soddisfatto del lavoro che sta svolgendo con la squadra: “Sono molto contento degli allenamenti perché vedo che l’intensità è molto più alta rispetto a dov’ero prima: il mister chiede molta intensità ed è una cosa positiva perché non bisogna mai adagiarsi, la domenica poi tutto torna”.

Davide e Mattia hanno giocato la prima parte di campionato nella Varesina: “Eravamo compagni di camera; è stato importante per me andare in una società dove conoscevo già qualcuno, Mattia mi sta aiutando a inserirmi più facilmente nel gruppo”.

©Forli FC 2019 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram