fbpx
Forlì Football Club

L'intervista della settimana a... Alessandro Brunetti!

3 Gennaio 2019

Nella nostra intervista della settimana abbiamo ascoltato Alessandro Brunetti, perno della difesa biancorossa carico per riiniziare il girone di ritorno nel migliore dei modi.
 
Ciao Brune! E’ iniziato un nuovo importante anno e con questo anche il girone di ritorno, tu e la squadra provate nuovi stimoli?: “Buongiorno a tutti! Io e i miei compagni abbiamo tanta voglia di scendere in campo per giocare e vincere. Vogliamo risollevarci, pensando partita dopo partita e senza porci alcun limite”.
 
Com’ è cambiata la squadra rispetto all’inizio della stagione, con riferimento anche alla fase difensiva?:
“Il mister chiede una grande aggressione sui nostri avversari in ogni reparto. Un aspetto importantissimo e su cui lavoriamo quotidianamente a mio avviso è la confidenza che ci deve essere tra tutti i compagni. Stiamo crescendo molto  sotto questo punto di vista e credo che il nostro affiatamento si rivelerà fondamentale in molte partite”.
 
Che tipo di rapporto hai con i tuoi compagni di reparto, Vesi e Ferrario?: “Con Ferrario mi sono trovato subito bene da quando è arrivato. E’ un giocatore di grande esperienza che mi aiuta molto. Per me è una situazione nuova, visto che nelle precedenti squadre dove ho giocato di solito ero io il più “anziano”, ma ci troviamo alla grande. Anche con Marco c’è molto affiatamento, abbiamo imparato a conoscerci e non c’è rivalità tra nessuno di noi”.
 
C’ è chi ti considera un leader silenzioso della squadra. Cosa pensi di questa definizione?: “E’ vero, non sono il classico difensore che urla, ma cerco sempre di dare consigli a tutti i miei compagni al momento giusto”.
 
Quanto è importante per voi il tifo dei supporters biancorossi?: “Sentiamo sempre la vicinanza dei nostri tifosi, soprattutto in trasferta ce ne accorgiamo di continuo. Quando ho dovuto seguire la partita di Recanati dalla tribuna, ho potuto osservare che non hanno mai smesso di cantare nonostante il risultato. Loro per noi sono uno stimolo a dare sempre tutto.”
 
Quale credi che sia l’arma in più di questo Forlì?: “La nostra arma in più deve essere la grinta che ci è mancata nelle prime partite. Dobbiamo cercare di mantenere in campo un ritmo di gioco sempre elevato in modo da non fare pensare i nostri avversari. Credo che il Forlì si sia rinforzato a dicembre, come molte altre squadre del campionato d’altronde. Domenica andremo ad Isernia con un solo obiettivo, che è quello di riportare a casa i 3 punti”.

©Forli FC 2020 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram