Forlì Football Club

L'intervista della settimana al numero 8 biancorosso... Manuel Prati!

31 Ottobre 2018

Nella nostra intervista della settimana abbiamo fatto qualche domanda a Manuel Prati, il numero 8 biancorosso che si sta rilevando molto importante per lo scacchiere di mister Campedelli. Centrocampista naturale, incisivo quando entra a partita in corso e anche estremamente duttile, visto che domenica è stato schierato difensore centrale data l’indisponibilità dei compagni Vesi, Brunetti e Gabrielli.
 
Ciao Manuel. Nonostante i soli 23 anni puoi essere già considerato un giocatore esperto per la Serie D, dato che in questa categoria hai già collezionato più di 100 presenze: “Buongiorno a tutti! Questo è il mio 6°  anno di Serie D e posso dire di conoscere bene questo campionato.  Fortunatamente anche negli anni passati ho sempre giocato con una certa continuità. Poi quest’ anno è arrivata la chiamata del Forlì, e sento di avere fatto un salto di qualità: Forlì è ed è sempre stata una piazza tra le più grandi a questi livelli”.
 
Ti trovi bene a Forlì?: “Mi sto trovando davvero bene. L’ambiente è ottimale, sono a mio agio con tutti i membri dello staff e possiamo contare su tifosi sempre presenti e pronti a sostenerci, anche in trasferta e nei momenti di difficoltà”.
 
Momento di difficoltà che stiamo incontrando adesso: come se ne esce a tuo avviso?: “Questo trend negativo è causa di un insieme di fattori che sono sotto gli occhi di tutti. In alcune partite meritavamo di più, in altre non siamo stati sufficientemente bravi e nell’ultima gara alcune defezioni ci hanno condizionato fortemente. Adesso  noi dobbiamo impiegare tutte le nostre forze e la nostra volontà per compiere una netta inversione. Dobbiamo avere quella fiducia in noi stessi che secondo me a volte  è mancata, ed essere convinti di quello che facciamo perché abbiamo tutte le qualità per farlo. La squadra è validissima e quando saremo tutti a disposizione sono convinto che ci riprenderemo al meglio”.
 
A proposito di defezioni, domenica scorsa sei stato chiamato in causa al centro della difesa, non esattamente il tuo ruolo naturale, eppure hai fornito una buonissima prestazione: “In carriera non avevo mai giocato in difesa, anche se mi era capitato quando ero più piccolo di provare qualche partita in quel ruolo. Ho cercato di dare tutto me stesso, perché lì bisogna avere attenzione e stare concentrati in ogni frangente. Chiaramente spero che i miei compagni titolari tornino presto, ma se il mister me lo chiederà e ci sarà bisogno, sarò pronto a giocare altre 10 partite in quella posizione”.

©Forli FC 2019 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram