fbpx
Forlì Football Club

Speziale: "Non vedo l’ora di dimostrare in campo il mio valore"

13 Dicembre 2017

David Speziale, nuovo arrivo al Forlì, è un attaccante classe 1994. Nell’odierna conferenza stampa, ha ammesso di conoscere già la nostra squadra:

“La piazza non la scopro qui, avevo già giocato da avversario parecchie volte con il Lumezzane e il Pro Piacenza e mi ha sempre affascinato; i tifosi sono sempre presenti, la società è seria e con il direttore Cangini ho avuto qualche confronto e so di avere la sua stima perché mi seguiva anche negli anni passati, quindi è bastata solamente una telefonata, abbiamo fatto tutto nel giro di poco e sono contento della mia scelta.

Ho visto la squadra inizialmente in difficoltà in settimana, - prosegue Speziale - in quanto essendo anche periodo di mercato, c’è gente che entra ed esce, quindi stiamo cercando un attimo di assestare le cose. Siccome non sono l’unico innesto, avremo modo di conoscerci. Domenica è stata una partita sicuramente tosta perché il Mezzolara è una squadra quadrata, con un campo difficile; i miei compagni hanno fatto un buon primo tempo, durante il secondo siamo riusciti a tenere duro e per come la vedo io, le partite con risultato 1 a 0 in cui non prendi goal, sono le migliori, in quanto si dà un valore di solidità e si inizia a dare dei segnali importanti”.

Speziale non si definisce il classico attaccante:

“Non sono il classico attaccante da area di rigore, mi piace molto variare su tutto il fronte d’attacco e posso ricoprire tutti i ruoli, sia esterno che tre quarti, quindi spesso mi definiscono come moderno. Mi piace far segnare i compagni e soprattutto far parte della manovra della squadra. Spero di riconfermarmi e soprattutto di dimostrare quello che valgo e ricambiare la fiducia della società, del presidente, del mister, i quali mi hanno voluto fortemente. Non vedo l’ora di dimostrare in campo il mio valore”.

Successivamente si tocca la questione della classifica:

“Sono sempre abituato a non guardare mai la classifica, i conti si fanno sempre alla fine. Noi dobbiamo guardare domenica per domenica anche con i nuovi arrivati, e prepararci al meglio per le squadre che dovremo affrontare. La classifica fa parte del calcio, però penso che tutte le prestazioni e i risultati vengano di conseguenza; se si preparano bene le partite in settimana come stiamo facendo, in quanto lavoriamo molto e bene, penso che non avremo problemi e potremo dire la nostra con tutti”.

Concludendo, la squadra si sta preparando per la partita di domenica contro l’Imolese:

“Sappiamo sicuramente che è una partita importante perché è una delle corazzate del campionato, è inutile nasconderlo; sono attrezzati ma noi la stiamo preparando bene, il mister sta imparando anche a conoscerci in questi giorni, però questo match non mi spaventa, in quanto credo nei miei compagni, credo nel lavoro dell’allenatore e penso che possiamo giocarcela con tutti. Affronteremo tutte le partite come se fossero una finale”.
 

©Forli FC 2020 - All right reserved - Privacy Policy - Cookie Policy - Sito realizzato da Vanguard System
magnifier
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram